Proprietà invariantiva della sottrazione definizione e regola con esempi per capire meglio




La regola dice che se aggiungiamo o togliamo un'identico numero ai termini della sottrazione ( al minuendo e al sottraendo ) il risultato finale che otteniamo non cambia rispetto alla sottrazione iniziale.


Esempio:

Sottrazione iniziale: 30 - 10 = 20



Aggiungiamo lo stesso numero ai due termini ed eseguiamo:

(30 + 5) - (10 + 5) = 35 - 15 = 20


Come prima però questa volta togliamo un'identico numero e svolgiamo:

(30 - 5) - (10 - 5) = 25 - 5 = 20



Come potete vedere il risultato che abbiamo ottenuto dopo aver sommato 5 o tolto 5 è lo stesso della divisione iniziale ( 20 ) per cui non cambia.


La proprietà invariantiva della sottrazione serve per rendere i calcoli più semplici andiamo ad aggiungere o togliere un numero intelligente che ci renderà la sottrazione più facile da risolvere esempio:



133 - 43 = ?


(133 + 7) - (43 + 7) = 140 - 50 = 90